da Roccaforte a Castello da favola


Nominato la prima volta nel 1246 con il nome „castellum brunenvels”, all' inizio Roccaforte, ha cambiato il suo aspetto architettonico costantemente. Con l' arrivo di armi da fuoco con campo di tiro maggiore fu costruito il muro di cinta con bastioni e torri di difesa.

Anche nei secoli successivi i proprietari arricchirono il loro Castello continuamente. Alle distruzioni della guerra dei 30 anni e all' incendio del 1679 seguì  la ricostruzione sotto il conte Heinrich Trajektin.

A cavallo del 17° e 18° secolo con il conte Wilhelm Moritz, il castello ha preso il carattere di una residenza barocca.

Sulle vecchie fondamenta, conservate ancora oggi, il "Principe cacciatore" così era nominato Principe Ferdinand, fece rimodellare il nucleo centrale del Castello in stile neo-gotico e costruire la "Sala dei Cavalieri” sui modelli storici.

Dopo il 1880, il Principe Georg conferì al castello la sua inconfondibile sagoma odierna, con le sue numerose torri pittoresche e le vetrate sporgenti.